La Neapolis lascia Frattamaggiore: si torna a Mugnano



La squadra "debutterà" allo stadio Vallefuoco contro il Catanzaro. Il sindaco frattese è una furia: "Nemmeno un comunicato"

Lega Pro - 21/12/2011 10:27

 

La Neapolis lascia Frattamaggiore e ritorna a Mugnano. Il prossimo 15 gennaio la squadra giocherà allo stadio Vallefuoco, contro il Catanzaro. Divorzio dunque con la città di Frattamaggiore. Una circostanza legata, stando ai rumors filtrati dalla dirigenza, anche alla recente penalizzazione di 2 punti inflitta proprio per la questione stadio.

La notizia non ha ancora il crisma dell’ufficialità, ma il dado sembra tratto. Soltanto qualche mese fa, dopo la gara con L’Aquila, patron Mario Moxedano ipotizzò un addio a Frattamaggiore con un immediato ritorno a Mugnano, lì dove la società ha ancora la sede sociale.

Lo stadio Vallefuoco ha subìto un capillare intervento di restyling tra cui l’installazione del manto erboso artificiale.

Il primo cittadino di Frattamaggiore, Russo, è una furia: “Nemmeno un comunicato – ha detto il sindaco -, il club è andato via senza avvertirmi. Un modo squallido”.


Tag: Neapolis Mugnano Moxedano