Mondiali 2014 - 15/06/2013 19:05

Giovani e talentuosi, le Super Aquile sono tornate. Dopo il periodo buio seguito alla generazione d'oro della seconda meta' degli anni Novanta, la Nigeria si ripropone nel calcio che conta, sull'onda del successo all'ultima Coppa d'Africa. Il ct Keshi, ex capitano, ha messo da parte alcuni 'vecchi' puntando sulla forza del gruppo, dove comunque non mancano le individualita' di spicco. Su tutti John Obi Mikel, centrocampista che da anni milita nel Chelsea e che in nazionale ha saputo dimostrarsi un grande leader. Non ci sara' il compagno di squadra Moses, ma in avanti Musa ha dimostrato in Russia tutto il suo valore, Ambrose e' il perno della difesa mentre in mezzo al campo si sta ritagliando il suo spazio, come alla Lazio, Onazi.

COMMISSARIO TECNICO: Stephen Keshi (Nigeria) 


PORTIERI: 1 Vincent Enyeama (Maccabi Tel Aviv), 16 Austine Ejide (Hapoel Petah Tikva), 23 Chigozie Agbim (Enugu Rangers); 

DIFENSORI: 2 Godfrey Oboabona (Sunshine Stars), 3 Uwa Echiejile (Sporting Braga), 5 Efe Ambrose (Celtic), 6 Azubike Egwuekwe (Warri Wolves), 12 Solomon Kwambe (Sunshine Stars), 21 Francis Benjamin (Heartland), 22 Kennet Omeruo (Ado Den Haag); 

CENTROCAMPISTI: 4 John Ogu (Academica Coimbra), 10 John Obi Mikel (Chelsea), 13 Fegor Ogude (Valerenga), 17 Ogenyi Onazi (Lazio), 18 Emeka Eze (Enugu Rangers), 19 Sunday Mba (Enugu Rangers); 

ATTACCANTI: 7 Ahmed Musa (Cska Mosca), 8 Brown Ideye (Dinamo Kiev), 9 Joseph Akpala (Werder Brema), 11 Muhammad Gambo (Kano Pillars), 14 Anthony Ujah (Colonia), 15 Michael Babatunde (Kryvbas Kryvyj), 20 Nnamdi Oduamadi (Varese).


Tag: nigeria confederations cup brasile obi michel